Purikura: scopri il manga che è in te!

Giapponescansione-1-1200dpi_4_s: terra di misteri, tradizioni e cultura… ma anche patrimonio culturale tecnologicamente avanzato, sempre pronto a sorprenderci e a dimostrare la propria superiorità. I Purikura riassumono tutto questo e vanno oltre qualsiasi nostra visione. Avete presente i ragazzini che si fanno le foto di gruppo nelle macchinette per fototessere? Ecco, i giappi hanno portato questa mania al livello successivo.
Il termine Purikura deriva infatti dall’inglese PrintCute (se vi sembra che non c’entri niente con la pronuncia canonica abituatevi a queste differenze, in quanto minima dimostrazione della difficoltà dei giapponesi di tradurre e far propria qualsivoglia parola straniera) e descrive le “fototessere” Kawaii (可愛い) tipiche dei giovani di Tokyo.scansione-1-1200dpi_2_s

Per poter utilizzare questa splendida tecnologia esistono degli appositi purikura-bar, simili alle nostre sale giochi. Quello che rimane difficoltoso al turista occidentale è comunque identificare questi posti nel marasma di insegne al neon di Akihabara, ma li potrete trovare scrutando i seminterrati di moltissimi centri commerciali: di solito tutto il piano è costituito da una serie di macchinette, e all’ingresso ci sono i camerini dove potrete indossare qualsiasi costume vi aggradi (tutti vestibili con strap e cinghie in modo da adattarsi alle varie taglie).dsc01211_b

scansione-1-1200dpi_6Completata la trasformazione non vi resta che scegliere una delle tante macchinette, fare una serie di foto e poi passare al ritocco: Photoshop vi sembrerà obsoleto al confronto con quanto vi è stato messo a disposizione dai creatori dei programmi. Filtro pelle morbida, identificazione ed ingrandimento occhi, atmosfera da anime e quant’altro sono filtri già preimpostati ai quali potrete aggiungere stencil, scritte, cornici, fiocchetti ed accessori. Da notare che probabilmente i vostri connotati saranno irreparabilmente modificati dal software in base agli standard di bellezza giapponesi: come vogliono i manga vi ritroverete a possedere occhi enormi e naso ridotto a due puntini. Se l’effetto dei giapponesi è quello di rassomigliare agli standard occidentali, l’effetto su di noi è stato quello di renderci mostruosamente cartoon…pronti alla vostra trasformazione?

Stripping Blog

http://stripping.altervista.org

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282