Archivio Mensile: settembre 2019

0

About a Boy – Un ragazzo: recensione del film con Hugh Grant

Famiglia ed amore tra ironia e dramma… About A Boy, terza pellicola tratta da un best seller di Nick Hornby dopo Febbre A 90 e Alta Fedeltà, parla con intelligenza e leggerezza della grande confusione che gli uomini affacciati alla soglia dei quarant’anni attraversano con altrettanto spavento, tormento e vulnerabilità delle donne rappresentate nel Diario...

0

Al di là della vita: recensione del film di Scorsese

Questa recensione ha lungamente riposato nel borbottevole calderone dei pareri personali, degli umori, dei gusti e disgusti, là donde ogni recensione viene. Per un mattoncino inserito nella casetta del gradimento, c’era un mattoncino che andava a far crescere la dimora opposta. Che avrà mai di tanto speciale Al Di Là Della...

0

Kundun: quando Martin Scorsese ci raccontò il Dalai Lama

Ci sono tanti modi di raccontare la storia del XIV Dalai Lama. Di recente abbiamo visto i Sette Anni In Tibet di Jean-Jacques Annaud, con al centro l’espressione tronfia di Brad Pitt che rendeva ancor più vacua ed evanescente un’opera già superficiale e mediocre. Martin Scorsese sceglie la via più difficile. Si...

0

L’imperatore e l’assassino: recensione e trailer

Presentato nella passata edizione del Festival di Cannes, il kolossal storico di Chen Kaige L’Imperatore e L’Assassino arriva nelle sale italiane con pesante ritardo, ma è tanto preziosa la sostanza del film da farci dimenticare la protervia della distribuzione, l’insensatezza del doppiaggio, la miopia degli esercenti, la paradossale assenza di un pubblico...

0

Accordi e disaccordi: recensione del film e trailer

Un gran personaggio e un piccolo mondo accogliente in cui muoversi ad occhi chiusi, fidando nel potere della musica più amata: di questo sembra avere bisogno il signor Allen, che gira (quasi in sordina, circondato dalla falsa benevolenza che si accorda agli anziani maestri) il suo film migliore da Pallottole Su...

0

In the mood for love: trama e recensione

Questione di stile, e di eleganza. D’amore, e di ombre. Poche visionarietà possono vantare la potenza e la capacità di lasciare attoniti che appartiene a Wong Kar-Wai. Definirlo sperimentale, all’epoca di Hong-Kong Express o Happy Together, fu un leggero errore di valutazione. C’era meraviglia, nelle panoramiche dall’alto della cascata di Iguazu. C’era furore...

0

21 grammi: recensione del film di Alejandro González Iñárritu

All’inizio c’è il passato che ha le sembianze del presente, più volte interrotto da un presente che ha le sembianze del passato. Il tempo non ha una collocazione specifica fino a quando, a metà film, tutto torna, e mentre ciò accade nemmeno per un istante il tempo sembra avere importanza....

0

Kafka. Per una letteratura minore, il saggio di Deleuze e Guattari

Esce nuovamente in libreria, per i tipi di Quodlibet, il saggio di Gilles Deleuze e Felix Guattari su Kafka. Il titolo è Kafka. Per una letteratura minore ed è una sorta di manifesto, pubblicato nel 1975, in cui i due autori provano a tratteggiare un percorso sulla “letteratura minore”. Il...

0

Amores Perros: recensione del primo film della trilogia della morte

Anticipazioni. Ripetizioni. Sospensioni. Il tempo è un concetto da manipolare. Una storia raccontata dai vari punti di vista dei personaggi. Niente di nuovo. All’inizio c’è The Killing (Rapina A Mano Armata) di Kubrick, punto. Amores Perros (Amori cani) è questo e altro. E’ il Messico, anzi Cittā del Messico. E’ anche il melodramma...


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282