Crimine e favelas: l’inchiesta di Luigi Spera su Rio de Janeiro

crimine-favelas

Il Brasile che racconta Luigi Spera non ha niente a che vedere con la bossa nova, il Carnevale o la Saudade. La Rio de Janeiro narrata non è quella descritta dai circuiti turistici con immagini mozzafiato, spiagge lunghissime e sabbiose e il Cristo Redentor.

Spera in Crimine e Favelas (Eiffel Edizioni, 2016) parla di un Brasile in crisi, non più il gigante economico che vantava una crescita esponenziale ma una terra miserabile, violenta e violentata da una classe politica che, nel corso degli anni, ha sfruttato la povertà e l’arretramento sociale per imporre il proprio potere e dominio.
Il saggio-inchiesta si concentra solamente su Rio de Janeiro, città simbolo delle Olimpiadi, e offre uno spaccato delle favelas affrontandole sia da un punto di vista storico che socio-antropologico. Un lavoro di ricerca minuzioso, condotto sul campo, dove si analizzano anche gli aspetti urbanistici senza alcun giudizio morale ma mettendo sul tavolo una serie di temi che, poi, l’autore svilupperà nei singoli capitoli.

Crimine e Favelas, però, è un testo importante soprattutto alla luce delle prossime Olimpiadi e del recente impeachment. Il progetto di pacificazione delle favelas carioca con la UPP è a rischio implosione e il destino della città di Rio, dopo i giochi olimpici, è incerto: lo Stato sta mettendo in discussione la propria credibilità soprattutto con la notizia sorprendente di pochi giorni fa dello stato di calamità pubblica da parte del governatore carioca ad interim Francisco Dornelles. Il Brasile, infatti, potrebbe non onorare i servizi essenziali quali sicurezza, trasporti e sanità, un annuncio, però, che il lettore di Crimine e favelas trova in nuce al testo. Qui sta la portata magistrale del lavoro di Luigi Spera, del giornalista colto, preparato, che si è sporcato le mani sul territorio. D’altronde Spera, sin dai primi passi mossi a Metropolis, un giornale di cronaca campano, ha precisato la sua cifra giornalistica guardando sempre al di là dell’immagine stereotipata di un luogo.

Per questi e altri motivi, Crimine e Favelas è un’inchiesta appassionante, documentata, sincera che documenta un mondo che sembra distante anni luce da noi ma che, in realtà, è vicino e palpabile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282