Come dopo la pioggia

ComeDopoLaPioggia2

Una ragazza affascinante dai lunghi capelli neri che non sorride quasi mai. Un uomo di mezza età sempre mite, che dirige un family restaurant – catene di ristoranti economici molto diffuse in Giappone – con nessuna prospettiva di carriera. Cos’hanno in comune due personaggi tanto diversi? Questa domanda è il fulcro del fumetto Come dopo la pioggia di Jun Mayuzuki, serie che si propone di svelarci una storia d’amore davvero particolare.

Akira Tachibana, la protagonista del manga, è una ragazza fuori dal comune. Con la sua incredibile bellezza e l’atteggiamento un po’ scontroso e ribelle, ricorda la Madoka Ayukawa di Kimagure Orange Road e, proprio come lei, è responsabile di molti cuori infranti. Vista da fuori, la ragazza sembra condurre una vita piuttosto atipica per una studentessa di diciassette anni poiché, piuttosto che frequentare qualche club scolastico dopo le lezioni, lavora in un comunissimo ristorante per famiglie. In più, non è minimamente interessata ai ragazzi che la corteggiano – in particolare il suo kohai Yoshizawa, con i suoi goffi tentativi per conquistarla, fa una tenerezza incredibile! – e sembra avere una strana passione segreta.

Ben presto veniamo a conoscenza di tutta la verità: Akira era una velocista e faceva parte del club di atletica leggera della sua scuola. Purtroppo, a causa di uno sfortunato incidente, è stata costretta a rinunciare allo sport e, come diretta conseguenza del trauma, anche il suo carattere è diventato più chiuso e scostante. L’unico che riesce a far breccia nel suo cuore amareggiato è il quarantacinquenne Masami Kondo, direttore del ristorante dove la ragazza lavora. Kondo non è esattamente un adone. Akira stessa, nell’elencare le sue caratteristiche, lo descrive come un uomo “con i capelli un po’ ribelli, una zona calva in testa come una moneta da dieci yen, che starnutisce in modo molto rumoroso”. Ciò che ha conquistato la splendida ragazza, in realtà, è la dolcezza del direttore, il suo essere sempre gentile in maniera disinteressata. Il ristorante diventa così per lei un luogo dove rifugiarsi dalle delusioni e curare la tristezza.

Lo stile di disegno della mangaka Jun Mayuzuki riesce a delineare davvero bene l’indole dei protagonisti, caratterizzando magnificamente sia “l’inquietante bellezza” di lei, sia l’aria da inguaribile bonaccione del direttore. Il primo volume, poi, si chiude con un cliffhanger molto emozionante. Come andrà a finire questo improbabile amore? Potrà il direttore rimanere indifferente davanti a una ragazza tanto bella? Personalmente, non vedo l’ora di scoprirlo!

Titolo: Come dopo la pioggia
Autore: Jun Mayuzuki
Editore: Edizioni Star Comics
160 pp., b/n – 4,90 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282