Tatuaggi di Jérôme Pierrat e Alfred

Tatuaggi è un graphic novel ideato e scritto da Jérôme Pierrat – capo redattore di Tatuage magazine – e disegnato dal fumettista Alfred, che ha alle spalle una lunga carriera fatta di tantissime opere e di importanti riconoscimenti.

Tatuaggi

Il libro è il secondo volume della collana Pensare a fumetti data alle stampe da Edizioni Sonda (del primo albo, Fake News, vi ho parlato qualche recensione fa).

Tatuaggi è un viaggio attraverso la storia di questa pratica, sempre più diffusa e alla moda. Un viaggio che comincia in una casa circondariale maschile, nella stanza del direttore, che ha convocato una delle teste calde recluse lì.

Il giovane scapestrato è rassegnato a una bella lavata di testa: la sua colpa è quella di essersi fatto tatuare sul braccio una scritta contro la polizia (peraltro inesatta dal punto di vista grammaticale), ma il direttore è un uomo pieno di sorprese e, sbottonandosi la camicia davanti a lui, gli mostra un corpo ricoperto di tatuaggi, anche di ottima fattura.

Il ragazzo è sbigottito, cosa significa quel gesto? Ma il direttore è ben deciso a spiegargli ogni cosa perché, anziché metterlo in isolamento per la sua bravata, lo obbliga ad ascoltarlo per un’ora.

Ed è questo l’incipit di Tatuaggi, perché insieme al teppistello, anche il lettore comincia ad ascoltare il racconto dello stravagante adulto.

Così scopriamo che le prime pitture sul corpo risalgono alla preistoria. Che nell’antichità il tatuaggio è di moda e che tantissime popolazioni usavano “marchiare” il proprio corpo.

Apprendiamo della macabra usanza dei Maori di tagliare le teste delle tribù nemiche prima di gettarle in pasto ai cani: queste teste erano pittoresche perché caratterizzate dal moko, un peculiare tatuaggio facciale.

Dalle tribù Maori ai marinai europei, fino a coloro che lo utilizzarono per esibirsi come fenomeni da baraccone, il tatuaggio è arrivato ai giorni nostri, modificando di volta in volta il suo significato e la sua funzione sociale.

Tatuaggi è raccontato da un vero esperto in materia che, attraverso le parole del direttore del carcere, ci regala un’appassionante “ora di punizione”.

I disegni di Alfred si commentano da sé: l’artista francese è un vero esperto nel tratteggiare questo “taccuino dei tatuaggi”, ricco di ritratti di personaggi e pratiche stravaganti.

E state pur sicuri che, dopo aver letto questo libro, quel tatuaggio che avete fatto – o stavate pensando di fare – sarà pieno di nuove, interessanti sfumature.

Titolo: Tatuaggi
Autore: J. Pierrat/ Alfred
Editore: Edizioni Sonda
80 pp., col. – 12,50 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282