L'Armadillo Furioso Blog

0

Battaglia nel cielo: recensione del film di Carlos Reygadas

Il protagonista del secondo lungometraggio firmato da Carlos Reygadas è Marcos, un uomo di mezza età che appartiene alla classe medio-bassa e lavora alle dipendenze di chi occupa un posto sociale molto più influente del suo; un lavoro capace giusto di alimentare la sua apatia figlia di noia e rassegnazione....

0

I segreti di Brokeback Mountain: recensione del film con spiegazione del finale

I Segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee è un kolossal. Quasi inevitabilmente un kolossal, visto che è tratto da un racconto lungo di Annie Proulx riconducibile alla tradizione del romanzo epico americano. Un kolossal dal plot lineare e classico per la messa in scena di una storia d’amore; tutt’altro che...

0

Munich: recensione del film di Steven Spielberg

È notte. I terroristi si accostano furtivi al villaggio olimpico, si bloccano di fronte a un’alta cancellata. D’un tratto emerge dal buio un altro gruppetto: atleti statunitensi. Si avvicinano sorridenti e guasconi. I terroristi sono già pronti ad un eventuale scontro. Ma gli atleti scambiano gli sconosciuti per colleghi e…...

0

Lady Vendetta: recensione e analisi del film di Park Chan-wook

Sedotto da Vertigo, capolavoro del maestro di tutti Alfred Hitchcock, animato da un furore iconoclasta sapientemente stemperato da un’ironia da cinefilo di razza, arrabbiato quanto basta da farlo somigliare a Peckinpah e trashista raffinatissimo al punto da suscitare l’amichevole invidia di Quentin Tarantino, suo estimatore accanito: questo è Park Chan-wook, regista...

0

Eyes Wide Shut: recensione del film di Kubrick che compie vent’anni

Una giovane coppia dell’alta società newyorchese. Ricchi, di bella presenza, genitori di una adorabile figlioletta. Lui medico affermato, lei ex direttrice di una galleria d’arte, ora madre a tempo pieno. Ecco William Harford (Tom Cruise) e la sua dolce metà, la splendida Alice (Nicole Kidman), soggetti/oggetti di un idilliaco quadretto...

0

Queen: i migliori concerti

“Ogni sera devo conquistare il pubblico, altrimenti non si tratta di un concerto riuscito. E’ il mio lavoro, quello di assicurarmi che la gente si diverta. Fa parte della mia missione”. E’ tutta qui, benchè sintetica, la quintessenza degli show live dei Queen: in queste parole, pronunciate dal suo front-man nel...

0

Queen: i lavori solisti

In gruppo sono grandi, ma non si può dire lo stesso dei loro lavori solisti: mentre di Deacon si ricorda solo un imbarazzante remix in compagnia degli Immortals, May, Mercury e Taylor hanno tutti intrapreso carriere soliste più o meno importanti a partire dagli anni ’80. Anche per ragioni di popolarità e immagine, il defunto cantante...

0

Queen: discografia dettagliata

Queen (1973) Per apprezzare questo disco, cercatelo nella edizione americana della Hollywood Records: “Queen” è già da par suo un gran bel debutto, ma i brani aggiuntivi che propone la label americana (Mad The Swine, Keep Yourself Alive long lost re-take version ed il remix ben fatto di Liar) rappresentano la ciliegina su...

0

No Apologies – Note a margine sul fenomeno Nirvana

Fornire un’adeguata definizione del fenomeno Nirvana e della sua importanza (sociale/artistica e quant’altro) è impresa ardua. Ma a mio avviso lo è maggiormente per talune fasce generazionali. Arduo non prevedere infatti un certo distacco nell’ipotetica analisi di un consumatore di musica rock cresciuto nel pieno degli anni ottanta (indipendentemente dal...

0

Blur – Leisure (1991)

Il 26 agosto del 1991 uscì il debutto dei Blur, Leisure. Lo celebriamo con un articolo di Emanuele Tamagnini, uscito per Musicboom. Il debutto discografico dei ragazzi di Colchester, arriva quando in Inghilterra si stanno gettando le basi per l’ondata del brit pop, ed i Blur in quel periodo sono una...


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282