Touch, l’intramontabile capolavoro di Adachi

touch

Dopo la riedizione in formato deluxe di Rough, è il turno di una nuova veste grafica anche per il più grande capolavoro di Mitsuru Adachi: parlo dell’intramontabile Touch, che da qualche mese è tornato in fumetteria in perfect edition, con pagine a colori e dimensioni extra-large.
L’intreccio che sta alla base di questo manga è molto semplice: i fratelli Tatsuya e Kazuya Uesugi sono due gemelli, accomunati soltanto dalla somiglianza fisica. Il primo, infatti, è un ragazzo svagato e svogliato, che fa il minimo indispensabile, non facendosi mai notare per nessuna particolare qualità. Il secondo è il suo esatto contrario, un genio a scuola e nello sport, che dedica tutte le sue energie al club di baseball dell’istituto dove i due fratelli studiano, il Meisei. Il ragazzo rappresenta la speranza dell’intera scuola di classificarsi all’ambitissima competizione liceale giapponese di baseball, che si tiene nell’ormai leggendario stadio Hanshin Kōshien.

Tra i due ragazzi esiste uno strano equilibrio e Tatsuya non sembra intenzionato a rivaleggiare con l’imbattibile fratello, tranne, forse, in un unico campo: quello sentimentale. Entrambi sono infatti perdutamente innamorati della loro amica d’infanzia Minami Asakura, ragazza brillante e dal cuore gentile, che ha sempre sostenuto ed incoraggiato i due gemelli, in particolar modo quello più sfortunato e meno abile. Le loro giornate trascorrono serene, mentre tutti e tre i ragazzi si dedicano con passione a ciò che amano di più, anche se, nel caso di Tatsuya, si tratta di stare a bighellonare e riposarsi.
Purtroppo il destino ha in serbo una terribile svolta per l’inseparabile trio, qualcosa che cambierà per sempre le loro vite, sconvolgendole totalmente. Le responsabilità si faranno più gravose e qualcuno sarà chiamato a compiere delle scelte e a prendere decisioni importanti. Se non avete mai letto questa insuperabile storia di crescita e grandi sentimenti, eviterò di rivelarvi qual è il momento cruciale del manga, uno degli attimi più tristi e commoventi che io ricordi in una serie a fumetti per ragazzi. Perché Touch è anche questo, una storia che mostra quanto, a volte, la vita possa essere crudele ed ingiusta. La soluzione non è rassegnarsi, ma lottare con forza e realizzare ad ogni costo i propri sogni, dicendo addio alla dolce spensieratezza dell’infanzia.
Adachi è stato oggetto di svariate critiche, eppure sfido chiunque a negare la presenza nei suoi fumetti di un tocco delicato, quasi magico, col quale riesce a trattare gli argomenti più difficili e spinosi, uscendone vittorioso. Touch fa piangere e sognare, come solo le grandi storie di una volta riescono a fare. Per questo, trovategli assolutamente un posto nella vostra libreria.

Titolo: Touch Perfect Edition
Autore: Mitsuru Adachi
Editore: Edizioni Star Comics
416 pp., col. – b/n – 8,00 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282