Categoria: Teatro

0

Danio Manfredini e la vocazione dell’attore nel XXI secolo

Il teatro è un bene collettivo, patrimonio dell’umanità, e, mai come in questi ultimi anni, tanti artisti si stanno interrogando sul “senso del mestiere” per continuare a rispettare il patto con lo spettatore. Ogni crisi, infatti, pone sul piatto della bilancia un cambio di direzione, se necessario, o una trasformazione...

0

Play Duett al Teatro Civico 14

  Accade spesso che Spazio X accolga gli attori e il pubblico nelle ore che precedono la messa in scena dello spettacolo, creando così l’occasione di un confronto, durante il quale l’attore discute sulle pratiche adottate, rivela aneddoti sulle traversie del percorso formativo, sugli incontri decisivi e illuminanti, sulle occasioni...

0

L’Italia s’è desta, un falso mistero italiano per raccontare la ‘ndrangheta

Carla, la classica “scema del paese”, inascoltata, beffeggiata e derisa, ha un segreto che nessuno vuole apprendere: ha assistito al rapimento, da parte della ‘ndrangheta, nel suo paesino dell’entroterra calabro, dell’autobus della nazionale italiana di calcio, a due mesi dall’inizio dei Mondiali di calcio. Prova, in tutti i modi, a...

0

Una casa di bambola: tutto quello che Timi e Ruth Shammah non mostrano

Per Torvald Helmer la libertà, nel XIX secolo, è codificata nel linguaggio del denaro e delle finanze, che rappresentano la base dello stile di vita borghese. Sin da subito Ibsen lo mostra al suo pubblico introducendolo in una “stanza accogliente e di buon gusto, ma senza lusso”. Apprendiamo, sin da...

0

L’uomo nel diluvio e il sogno berlinese di Amendola/Malorni

Carmelo Bene, in un’intervista, raccontò che, durante il suo soggiorno triennale in Russia, recitava senza sovratitoli perché il pubblico lo intendeva. In una delle sue apparizioni al Maurizio Costanzo Show precisò, alla solita domanda di Costanzo su talento e genio, che, nel quotidiano, il linguaggio ci inganna perché non è...

0

Frankenstein ‘o Mostro, una terrificante ed esilarante commedia musicale

Frankenstein ‘o mostro è una commedia musicale nata dalla collaborazione tra i Posteggiatori Tristi, progetto che ha rivitalizzato la posteggia classica napoletana, Sara Sole Notarbartolo, regista teatrale, e gli attori Valentina Curatoli e Rosario Giglio. Il risultato è una rilettura esilarante del mito shelleyano, che unisce gli stilemi classici della...

0

Giulio Cesare di Rigola: splatter, lupi, luci ed ombre

Giulio Cesare per la  regia di Àlex Rigola  e la traduzione di Sergio Perosa è in scena al Teatro Stabile di Napoli dall’8 al 19 febbraio 2017. Il regista spagnolo, direttore della Biennale di Teatro, riporta l’allestimento andato in scena a Barcellona nel 2002 al Teatre Lliure confrontandosi, questa volta,  con la sua...

1

Intervista ai Posteggiatori Tristi

I Posteggiatori tristi rappresentano un unicum nel patrimonio napoletano e non solo. Li abbiamo incontrati per parlare del loro ultimo progetto Frankenstein ‘O mostro, una commedia musicale che andrà in scena al Teatro Bellini dal 19 al 21 febbraio e al Piccolo Bellini dal 23 al 26. 1) Due parole sulla compagnia...


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282