Taggato: Teatro Stabile Napoli

0

La Cupa, il viaggio nella lingua misterica del Male

  Credo fortemente che uno spettacolo possa considerarsi innocente e d’impatto quando pone al centro della sua riflessione la questione del soggetto e della sua responsabilità verso il proprio destino. Gramsci, nei Quaderni del carcere, scriveva che è possibile farlo solo analizzando la parola e il linguaggio della società perché...

rocco emio greco 0

Rocco di Emio Greco, la danza e la boxe per teorizzare l’Io

Emio Greco e Pieter C. Sholten, con la co-produzione del Ballet National de Marseille, portano in scena Rocco, un lavoro con protagonisti quattro danzatori che è anche una riflessione sul pugilato e le migrazioni a partire dal film “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti. Greco, brindisino di nascita,...

0

Miseria e nobiltà al San Ferdinando

Il Teatro Stabile di Napoli ripropone -in una sua produzione- Miseria e Nobiltà, un grande classico della tradizione partenopea, che va in scena fin dal 1888, senza smettere di essere apprezzato da chi lo vede. Di nuovo il pubblico napoletano dello Stabile si trova -dopo il riuscitissimo Natale in Casa...

0

Il giuoco delle parti

Il tema dell’adattamento dei classici è ancora molto vivo nella scena teatrale napoletana, come ci aveva già mostrato Latella con il suo Natale in casa Cupiello . Questa volta siamo alle prese con un altro grande pilastro della drammaturgia novecentesca, Pirandello: Roberto Valerio, Umberto Orsini e Maurizio Balò hanno, infatti, adattato il testo...

gli innamorati goldoni shammah 0

Gli innamorati di Goldoni riletti da Andrée Ruth Shammah

Andrée Ruth Shammah prosegue la sua tournée con Gli innamorati di Carlo Goldoni, lavoro del 2014 che si fregia di un lavoro drammaturgico filologico e compatto ad opera di Vitaliano Trevisan. La Shammah torna su un classico dopo aver messo in scena diversi autori contemporanei, tra cui Antonio Tarantino, autore di Piccola...

ORESTEA de fusco 0

Orestea, dove la tragedia ha inizio

Debutta al Teatro Mercadante di Napoli l’Orestea di Eschilo, con la regia di Luca De Fusco. Unica trilogia greca ad essere pervenuta per intero, Orestea è la tragedia greca per eccellenza, che valse al suo autore la vittoria delle Grandi Dionisie, nel 458 a. C.; a questo anno data anche...

liturgia zero 0

Liturgia Zero

Liturgia Zero è un lavoro di Valery Fokin ispirato a Il giocatore, uno dei romanzi più conosciuti di Dostoevskij, andato in scena al Teatro San Carlo di Napoli il 17 novembre 2015 e promosso dal Teatro Stabile. Prodotto da Teatro Alexandrinsky, è un gesto d’amore per lo scrittore russo dovuto dato che...

In memoria di una signora amica regia Francesco Saponaro credit Marco Ghidelli 0

In memoria di una signora amica

  In memoria di una signora amica, opera di Giuseppe Patroni Griffi, una delle personalità più eclettiche del panorama culturale italiano del secondo Novecento, ha aperto la stagione teatrale al Teatro Nazionale di Napoli con regia e adattamento di Francesco Saponaro, e sarà in scena dal 28 ottobre al 15 Novembre. Francesco Saponaro raccoglie...

Opera Pezzentella Mimmo Borreli 2015 0

Opera pezzentella

Opera pezzentella è il titolo dell’ultimo lavoro di Mimmo Borrelli, di cui è autore, attore e regista, ed è un viaggio-rito negli Inferi, alla ricerca di quelle “anime pezzentelle”, abbandonate, che sono lo scheletro e la base della città di Napoli. La location è la bellissima chiesa di Santa Maria...

le voci di dentro toni servillo 0

Le voci di dentro (Toni Servillo)

Eduardo De Filippo torna a casa sua, al Teatro San Ferdinando, il giorno del trentennale della sua morte. Toni Servillo lo riporta in vita con “Le voci di dentro” e lo fa con una regia molto rigorosa e una messa in scena essenziale, quasi tutta sul bianco. Servillo non ha intenzione...


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282