Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche

Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche – già il titolo ci fa capire che ci troviamo davanti a qualcosa di assolutamente nuovo e originale – è un graphic novel pubblicato da Eris Edizioni nell’ambito dell’innovativo Progetto Stigma, di cui potete trovare un approfondimento proprio tra i miei vecchi articoli. Impressione che trova conferma nella postfazione, quando l’autore Luca Negri – aka Regular Size Monster – spiega al lettore cosa succede quando “l’opera valuta i tuoi pro e i contro, esamina il tuo curriculum e decide se assumerti o meno”. Insomma, si tratta certamente di un prodotto attuale, pieno d’idee fresche e grande creatività. Ma andiamo con ordine.

Come lo stesso Luca Negri ci espone, il filo conduttore dei contenuti di Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche è il cinema e, in tutti i racconti, si avverte fortissimo l’amore per questo mezzo espressivo, insieme alla profonda conoscenza dei meccanismi e dei cliché narrativi che è possibile ritrovare nei vari generi cinematografici presi in esame dall’autore. Luca gioca con le sue creature e nel farlo, si diverte moltissimo, riuscendo a coinvolgere il lettore in questa sua brillante messa in scena.

Il libro contiene otto storie che approfondiscono altrettanti generi della settima arte: gangster movie, spy story, teen drama, supereroistico, horror, western, fantascienza e guerra. Gli eroi del primo racconto sono dei malfattori felini, caratterizzati come i tipici personaggi dei film di gangster. Polaroid, il protagonista, è il classico duro dal cuore tenero, che porta avanti una relazione con una misteriosa femme fatale e raduna un gruppo di balordi, allo scopo di farsi aiutare a mettere a segno un colpo. Da manuale, insomma. Quello che colpisce di questa storia, però, non sono le sembianze animalesche dei personaggi, quanto piuttosto il montaggio, che utilizza una modalità un po’ cervellotica di balzare avanti e indietro nel tempo, mostrando ciò che accade in maniera frammentata e confusionaria, sfidando il lettore a mettere al posto giusto tutti i tasselli del puzzle. Ma anche gli altri capitoli del libro sono pieni di questi giochi, ad esempio nella storia Belly of the beast che esamina il genere teen drama, ci sono momenti fantastici come quando il professore apostrofa la solita studentessa problematica e affetta da spleen – presente in quasi tutti i film adolescenziali, specialmente di matrice italiana – dicendole: “Sofia, se non scendi subito da quel binario, dico a tutti i tuoi compagni che in realtà hai un animo sensibile e che ti piace leggere Émile Zola”. Oppure ancora il racconto horror, dove, per far luce sul mistero – che parrebbe di natura sovrannaturale – di un condominio, viene chiamato il tipico “esperto” di fantasmi e affini, che si fa riprendere dalle telecamere soltanto quando è sicuro di avere il volto ben occultato dalla caratteristica banda nera utilizzata per la censura.

É una proposta interessante, Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche. Disegnato con uno stile assolutamente underground, è un fumetto con una sua impronta, un suo particolare temperamento. Questo graphic novel è il primo libro da autore completo per il giovanissimo Luca Negri, fumettista, illustratore e – guarda caso – aspirante regista, che si è fatto le ossa nel collettivo fumettistico Sbucciaginocchi. Una prova intrigante, che merita sicuramente un’attenta lettura.

Titolo: Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche
Autore: Luca Negri (Regular Size Monster)
Editore: Eris Edizioni
128 pp., b/n – 15,00

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282