Steven Universe e le Crystal Gems

Il venti settembre arriverà nelle fumetterie nostrane – edito da Tunué – il graphic novel Steven Universe e le Crystal Gems, tratto dalla famosa serie animata di Cartoon Network del 2013 creata da Rebecca Sugar, già scrittrice per Adventure Time. Il cartoon di Steven Universe ha riscosso enorme successo, sia di pubblico che di critica – è stato candidato a ben tre Emmy Award! – e lo dimostra il gran numero di prodotti correlati alla serie che sono stati realizzati: corti, romanzi, un mensile a fumetti, giocattoli, videogiochi e dischi.

Steven Universe e le Crystal Gems è invece un volume autoconclusivo, a quanto pare il primo di altri albi slegati dalla trama principale. I personaggi, ovviamente, sono gli stessi del cartone animato e quindi, pur trattandosi di una lettura godibile a sé stante, rimane comunque un libro atteso con entusiasmo da tutti coloro che seguono da tempo le gesta di questi simpatici eroi.

Steven Universe è un ragazzino che scopre di possedere il potere delle Gemme – una specie aliena dotata di poteri magici e di una tecnologia super avanzata – in quanto sua madre apparteneva a questa magica razza. Steven vive nell’immaginaria cittadina di Beach City ed è proprio grazie all’incontro con le Crystal Gems – Ametista, Garnet e Perla, che sembra rappresentino una sorta di alter ego dell’autrice Rebecca Sugar – che scoprirà di essere dotato di poteri simili ai loro, e si unirà alla battaglia contro le Gemme corrotte.

Il volume Steven Universe e le Crystal Gems – scritto da Josceline Fenton e disegnato da Chrystin Garland – vede i nostri protagonisti in campeggio, intenti a raccontarsi storie di fantasmi. La storiella di Steven non spaventa neanche un po’ le sue tre amiche, così Garnet decide di narrare la terribile avventura del “fantasma di vetro”, che le Gemme usavano per spaventare la più piccola del trio, Ametista, e tenerla così al sicuro dai pericoli. Steven rimane letteralmente terrorizzato dal racconto dell’amica, tanto da esser preso un pochino in giro dalle compagne aliene. Ma se invece non si trattasse di una banale storia di paura? Se il fantasma di vetro fosse più reale di quanto i nostri amici possano pensare?

La saga di Steven è chiaramente una produzione per bambini, ma davvero di alto livello. I personaggi sono tutti ben congegnati e la narrazione fantasy viene utilizzata come metafora per parlare ai più piccoli di tematiche importanti. Proprio nel volume preso in esame, infatti, non troppo velatamente si parla di accettazione del diverso e di solitudine. I disegni sono praticamente identici a quelli della serie animata: linee semplici, silhouette vettoriali, dinamicità nei movimenti dei pupazzetti e nella costruzione della tavola. La particolarità della serie animata è l’essere stata ideata da una donna, a quanto pare la prima a cui sia mai stata affidata un’intera serie sull’emittente televisiva Cartoon Network. Ci si augura – visto il successo dell’esperimento – che d’ora in avanti, ciò che ora appare innovativo e peculiare diventi la norma e che sempre più donne possano raccontare le loro fantastiche storie, a grandi e piccini.

Titolo: Steven Universe e le Crystal Gems
Autori: Rebecca Sugar, Josceline Fenton e Chrystin Garland
Editore: Tunué
128 pp., col. – 12,50 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282