Spider-Gwen: la recensione del fumetto di Panini Comics

SPGWENCOV2015001_DC71-1-420x646Spider-Man, l’amatissimo supereroe di quartiere, nel corso delle sue storie ha avuto molti flirt, ma i fan più accaniti gli riconoscono due soli grandi amori: da una parte abbiamo gli estimatori di Mary Jane Watson, la provocante rossa che tutti vorrebbero avere come ragazza della porta accanto; dall’altra, la dolcissima Gwen Stacy, simbolo stesso dell’epoca delle “Meraviglie” – se non avete letto Marvels di Kurt Busiek e Alex Ross, correte ai ripari – vittima di un destino ingiusto e terribile che spezza sul nascere il suo futuro, un destino che ha il volto ghignante e malevolo del Goblin, storica nemesi di Peter Parker.

In realtà, la vicenda della morte di Gwen è un pochino più complessa di così, tanto che da sempre serpeggia il dubbio che sia stato proprio l’amato Peter ad infliggerle il colpo fatale – a causa, naturalmente, di un tragico errore. La ragazza rimane quindi un personaggio dal potenziale inespresso, lasciando, nel cuore dei lettori che avrebbero desiderato leggere ancora di lei, una sensazione d’amarezza e di rimpianto.

Ma nel mondo dei comics, si sa, nulla è impossibile: ecco dunque arrivare Spider-Gwen, una sfavillante serie che narra storie nuove di zecca con la piccola Stacy come protagonista. Ovviamente non si tratta della Gwen “storica” ma della sua versione di Terra-65. In questo universo parallelo, il ragno radioattivo che è all’origine di tutte le avventure del buon Spidey, decide di snobbare Peter e di elargire un bel morso ad una vittima un pochino più graziosa. Come avrete già intuito, stavolta tocca a Gwen vestire i panni dell’eroina ed imparare, al posto del suo amico, che “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”. E, visto che i ruoli sono invertiti, forse stavolta sarà Peter a non avere molte chance di cavarsela…

La storia di questa novella Spider-Woman ad opera di Jason Latour – autore completo che ha già collaborato con Image, Dark Horse e DC Comics – è davvero innovativa e coraggiosa mentre i disegni di Robbi Rodriguez (lo stilosissimo costume della protagonista è totalmente farina del suo sacco) sono molto morbidi e “trendy”. Del resto, sembra che ormai le cosplayer che si sono ispirate alla nuova Gwen non si contino davvero più.

Insomma, a questo punto non siete almeno un po’ curiosi?

Titolo: Spider-Gwen 0

Autori: Jason Latour, Robbi Rodriguez

Editore: Panini Comics/ Marvel Italia

Inizio pubblicazione: marzo 2016

48 pp., col. – 3 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282