Slam Dunk

Slam.Dunk.full.1774273

 

 

 

 

 

 

Le produzioni a fumetti giapponesi sono piene di teppistelli dall’aria burbera sotto la quale nascondono spesso un animo tenerissimo. Tra questi, però, ce ne sono alcuni che si sono guadagnati un posto speciale nel nostro cuore (e nelle nostre librerie) come l’eternamente respinto Hanamichi Sakuragi. Capelli rossi, aspetto sinistro e un’indole tutt’altro che pacifica, il protagonista di Slam Dunk ha collezionato nel corso degli anni un numero davvero elevato di delusioni amorose poiché le donzelle di cui si è infatuato gli hanno sempre preferito dei ragazzi più “normali”, magari iscritti a qualche club sportivo. Il suo ultimo rivale è un ragazzo del club di basket e Hanamichi sviluppa una vera avversione per questo sport fino a quando l’incontro con Haruko Akagi – di cui s’innamorerà per davvero – e la conoscenza reale  dello sport che aveva creduto di detestare fino a quel momento segneranno la sua trasformazione e la sua crescita, rendendolo un personaggio impossibile da non amare.

Slam Dunk è l’opera prima di Takehiko Inoue, un’artista di eccezionale bravura che attualmente è al lavoro su Vagabond, riadattamento a fumetti della storia del celebre spadaccino giapponese Musashi Miyamoto. Il suo tratto, forse ancora acerbo ai tempi di Slam Dunk, ha raggiunto oggi delle vette elevatissime: i suoi acquerelli sono letteralmente spettacolari.

Slam Dunk spicca fra tutte le produzioni a tema sportivo perché è un fumetto pieno di entusiasmo. I personaggi, a partire dal protagonista, sono appassionati e genuini. Il loro amore per lo sport è autentico, le vittorie e le sconfitte li preparano alle prove che certamente incontreranno nel corso delle loro vite. Nulla è banale o con un lieto fine scontato, gli amori possono rimanere a senso unico, la vittoria non sempre è possibile.

Se davvero non avete mai avuto contatti con la cricca dello Shohoku – la squadra del nostro Hanamichi – vi consiglio di correre ai ripari al più presto. Anche se non siete degli sportivi, suderete, piangerete e farete il tifo con loro con tutte le vostre forze. Provare per credere.

 

 

Editore Planet Manga

Slam Dunk

Sessantadue numeri, usciti tra il 1997 e il 2000, formato 11,5×17,5 centimetri, 96/112 pagine. Collana completamente esaurita.

Slam Dunk Collection

Collana mensile, 208 pagine, albi in buona parte esauriti.

Slam Dunk Deluxe

Serie di 24 volumi, 14×21, B., 232 pp., b/n e col., con sovraccoperta. Interrotta al numero 10.

 

Editore GP Publishing

Serie di 24 volumi, 240 pp., b/n e col., con sovraccoperta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282