Sacro/Profano Omnibus: intervista all’autrice Mirka Andolfo

Oggi vorrei parlarvi dell’incontro tenutosi venerdì 21 settembre presso la Feltrinelli di Piazza dei Martiri a Napoli, allo scopo di presentare Sacro/Profano Omnibus, l’opera che ha reso celebre la bravissima – e giovanissima – fumettista partenopea Mirka Andolfo. Il libro, edito da Edizioni BD – in partnership con Dentiblù – raccoglie i primi tre volumi della saga originariamente ideata per il web dalla Andolfo e può vantare una bellissima cover variant realizzata appositamente per il circuito delle librerie Feltrinelli, ormai sempre più attente al mondo dei comics, con il lancio di una collana dedicata alla nona arte.

L’incontro, moderato da Gianmaria Tammaro, ha ospitato anche Fran De Martino, altra fumettista nostrana che, nello specifico, si occupa di fumetto satirico per Fanpage. Alle due artiste sono state rivolte varie domande, dal loro rapporto con il web al tipo di umorismo che trattano. Ampio spazio è stato ovviamente dedicato a Mirka, che ha parlato ai fan vecchi e nuovi di come tutto sia cominciato. “Sacro/Profano è nato per gioco. Non disegnavo come professionista, ma avevo esperienza da colorista. Già allora – poi ho continuato a farlo – mi divertivo a fare degli sketch a caso. Rivedendo i disegni di Angelina e Damiano, mi è venuto in mente che erano dei personaggi che stavano bene insieme come coppia e ho costruito intorno a loro tutto un mondo fantasy, in cui angeli e diavoli convivono. L’uscita del Sacro/Profano Omnibus mi fa felice, perché è un sogno che avevo già da molto tempo.”

Sia la storia di Sacro/Profano che la sua autrice sono ormai piuttosto noti nel mondo del fumetto. Ma se per caso vi foste persi qualcosa, ecco un breve riassunto di questa divertentissima love story! Angelina, una bellissima e ingenua angioletta, e Damiano – un costantemente arrapato diavolo – si conoscono per caso ad un concerto di quest’ultimo. Il satanasso è convinto che riuscirà a portarsi a letto Angelina in men che non si dica, ma la nostra non è dello stesso avviso, poiché ripone le sue speranze nel matrimonio ed ha tutte le intenzioni di arrivare casta al grande giorno! Da questa premessa nascono tante situazioni piccanti e spassosissime, ma il risultato non cambia e Damiano è sempre costretto ad andare in bianco! Sposerà la sua bella pur di poterla deflorare? Se davvero non sapete come va a finire la cosa, Sacro/Profano Omnibus fa proprio al caso vostro!

La simpaticissima Mirka ha accettato di rispondere a qualche domanda per noi dell’Armadillo Furioso. Di seguito trovate la breve intervista che ho realizzato.

  • La tappa qui a Napoli fa parte di un grande tour promozionale presso le librerie Feltrinelli delle maggiori città italiane. Provi un’emozione particolare quando questi eventi si tengono nella tua città natale?
    Certo, assolutamente! Anzi, mi spiace di non riuscire a scendere molto spesso. Purtroppo e per fortuna sto lavorando moltissimo, è il periodo più incasinato della mia vita. Quando posso tornare a Napoli sono sempre felicissima, soprattutto perché rivedo la mia famiglia. Anche per pochi giorni, mi dà la carica per tornare a lavorare. Se potessi, tornerei molto più di frequente, come dicevo. C’è tutta la mia famiglia, degli amici importanti… Napoli resterà sempre nel mio cuore, anche se vivo a Torino da ormai nove anni. Napoli è casa mia.
  • L’aspetto “sexy” è fondamentale in Sacro/Profano ma, andando avanti con la lettura, diventa lampante come il fulcro di tutto sia la storia d’amore che nasce tra Angelina e Damiano. Avevi chiara questa evoluzione sin dal primo momento?
    Ammetto che le primissime storie erano state fatte per divertirmi. All’inizio, l’aspetto fondamentale era sviluppare la gag. Poi, quando ha iniziato a delinearsi il progetto di Sacro/Profano ho cominciato a pensare un po’ di più alla trama e volevo assolutamente che si creasse la storia d’amore, amore quello puro e non soltanto sesso. Del resto, anche il titolo rispecchia questo aspetto dell’opera: sacro e profano che convivono insieme. Era questo il mio intento quando ho iniziato a sviluppare meglio il progetto.
  • Ho visto il tuo video di presentazione su Facebook, in cui mostri con entusiasmo le due versioni dell’omnibus di Sacro/Profano. Dicci perché non deve mancare nella libreria di ogni tuo fan!
    Allora, in realtà, secondo me, se una persona ha già la trilogia, potrebbe prendere comunque Sacro/Profano Omnibus per aggiungerlo alla collezione perché si tratta di un’edizione molto bella e poi c’è anche la variant speciale per Feltrinelli. Tra l’altro, ci sono anche delle piccole novità: per esempio il lettering è stato completamente rifatto – non da me, ma da Fabio Amelia in Arancia Studio – perché quello che avevo fatto io all’epoca non era molto professionale. Non essendo una letterista, avevo cercato di farlo al meglio, ma rivedendolo anni dopo non mi convinceva più. C’è anche una breve storia introduttiva, inedita, che mostra il primo vero incontro tra Damiano e Angelina. Ma non rivelo di più! Secondo me sarà una sorpresa per i lettori di vecchia data. Questa storia sarà disponibile anche gratuitamente sul sito di Edizioni BD. Se invece parliamo di lettori nuovi, consiglio ancor di più l’acquisto di questa edizione, perché così si ritrovano i tre volumi insieme, riuniti in un bel libro.
  • Sicuramente sei molto affezionata a questi personaggi. Pensi che in futuro potresti riprendere in mano le loro avventure?
    Non so se posso dirti qualcosa, ma sicuramente questo non sarà l’ultimo libro di Sacro/Profano. Ci saranno altre novità che verranno annunciate al più presto. Aspettate fiduciosi l’annuncio ufficiale!
  • Hai realizzato tanti lavori per il mercato internazionale. A oggi, quali sono state le collaborazioni che ti hanno dato maggior soddisfazione?
    In generale sono molto soddisfatta della collaborazione portata avanti con la DC Comics. Attualmente sto lavorando al personaggio di Harley Quinn – che è tra i miei preferiti – su alcuni issue. In generale, una delle serie a cui ho lavorato e che mi ha dato più soddisfazione – anche se si è trattato solo di un numero – è stato Teen Titans # 12 perché era quello che dà inizio all’evento Dark Nights Metal, dove si vedeva per la prima volta Batman Who Laughs, che è un Batman in versione “jokeresca” ed è stato uno degli issue che più mi ha divertito in assoluto.

Non ci resta che rinnovare il nostro in bocca al lupo a Mirka Andolfo, una delle autrici più promettenti dell’attuale panorama fumettistico!

Titolo: Sacro/Profano Omnibus
Autore: Mirka Andolfo
Editore: Edizioni BD
180 pp., col. – 18,00 €

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282