Sacred Heart di Liz Suburbia

Sacred Heart

Nella cittadina di Alexandria si fa sempre festa. Ci sono concerti punk e i ragazzi si abbandonano al divertimento tra fiumi di alcool e avventure amorose. È un vero e proprio paradiso per adolescenti e la motivazione principale consiste nel fatto che gli adulti sono “fisicamente” assenti. Proprio così, nel graphic novel Sacred Heart, il fantasioso racconto dell’autrice rivelazione Liz Suburbia – che, per sua stessa ammissione, realizza prevalentemente fumetti che hanno come protagonisti i cani e il punk – i genitori di questa città non ci sono più, si sono volatilizzati da qualche parte e i ragazzi, rimasti soli, fanno tutto ciò che vogliono, nell’attesa che le cose tornino alla normalità.

Purtroppo, come spesso accade, non è tutto oro quel che luccica: in mezzo a tanto divertimento sfrenato, comincia a delinearsi un inquietante scenario, una serie di omicidi apparentemente inspiegabili che mietono sempre più vittime tra gli ignari adolescenti di Alexandria. Protagonista di questo distopico scenario è Ben, mascolina, scontrosa, costantemente preoccupata per sua sorella Empathy, che, al contrario di lei, è molto femminile ed ha una vita mondana piuttosto frenetica. Le due condividono una strana quotidianità, trascorrono intere giornate senza vedersi ma, al di là delle apparenze, non smettono mai di pensare l’una all’altra. Ben ha un amico con il quale condivide pensieri e gran parte del suo tempo libero. Tra i due c’è un rapporto speciale, tanto che il ragazzo si fa perfino tatuare da lei. L’atmosfera tra loro è molto ambigua, un po’ tenera, con una bella percentuale di timidezza. Probabilmente la loro amicizia è destinata a trasformarsi in qualcos’altro, sempre se la situazione che si è creata in città, consentirà ai due ragazzi di abbandonarsi ai sentimenti.

Liz Suburbia è audace, innovativa, underground fin nelle ossa. Le sue tavole hanno il sapore dolceamaro dell’adolescenza, della musica sporca e cattiva, di quella ribellione e quella voglia di vivere che si sperimenta soprattutto durante l’età della crescita. I suoi disegni, come l’inconfondibile firma di un writer, sono perfetti per la storia che vogliono raccontare: l’adolescenza al suo meglio e al suo peggio, senza freni, senza alcun limite… Sarà un bene?

Titolo: Sacred Heart
Autore: Liz Suburbia
Editore: Eris Edizioni
312 pp., bicromia – 19,00 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282