Prendersela comoda di Cassandra Calin

Prendersela comoda, scritto e disegnato dalla simpaticissima Cassandra Calin, è il nuovo arrivo umoristico in casa BeccoGiallo, che ha portato in Italia altre divertenti opere comico/autobiografiche, a partire dalle raccolte di strip Crescere, che palle! – di cui trovate un mio approfondimento di qualche tempo fa – dell’ormai famosissima Sarah Andersen. Con la Andersen, Calin condivide inoltre quella voglia di non crescere mai, che viene fuori prepotentemente già dal titolo originale di questa raccolta, Still Just Kidding. Proprio come Sarah, anche Cassandra racconta la sua quotidianità attraverso i fumetti, grazie a brevi siparietti in cui tanti possono riconoscersi. Del resto, il suo scopo si evince chiaramente da queste parole: Il mio obiettivo è proprio questo, fare fumetti che diano ai lettori delle sensazioni positive, che li facciano ridere e che gli facciano venire voglia di taggare i loro amici commentando “sei proprio tu!”.

La Calin, nella sezione iniziale di Prendersela comoda, ci racconta in prima persona la sua storia e il naturale percorso che l’ha portata a diventare fumettista e illustratrice. L’artista è nata in Romania, ma da bambina si è trasferita a Montréal, diventando canadese d’adozione. Il disegno è stato la sua prima passione e, con costanza e dedizione, Cassandra è riuscito a farlo diventare anche il fulcro della sua professione. Amante dei gatti, del sushi – e delle pernacchie! – il segreto del suo successo risiede nella formula più antica del mondo: disegnare e scrivere di ciò che si conosce, ovvero attingere a piene mani dalle proprie esperienze personali. La comicità della disegnatrice rumena è davvero dirompente e le situazioni che racconta sono molto vicine al vissuto di ogni altra ragazza dei giorni nostri.

Oltre alla parte dedicata alla presentazione personale, in Prendersela comoda sono presenti altre interessanti sezioni, come quella riguardante il dietro le quinte – in cui trova spazio un’ampia dissertazione sui materiali utilizzati e la modalità per trovare ispirazioni e idee – unita a qualche curiosità sul processo creativo e uno speciale inserto con una breve storia tratta dal primo fumetto dell’autrice – realizzato, quasi per scherzo, quando Cassandra aveva soltanto quindici anni.

Ciò che si fa notare in Prendersela comoda – a parte il brillante umorismo di Cassandra Calin – è la bellezza del tratto: la bravura della giovane autrice è innegabile e le strisce non sono soltanto divertenti, ma anche davvero ben disegnate! Ad abbellire ulteriormente la raccolta, sono presenti illustrazioni e studi realizzati da Cassandra, alcuni realizzati a mano e altri totalmente in digitale, ma in ogni caso deliziosi! Prima di leggere questo libro non conoscevo affatto questa fantastica artista, ma ora che l’ho scoperta, mi sento di consigliarne la lettura davvero a tutti!

Titolo: Prendersela comoda
Autrice: Cassandra Calin
Editore: BeccoGiallo
168 pp., b/n – 16,00 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282