Ossa – Stand by me, my dear di Yae Utsumi

Ossa - Stand by me

Ossa – Stand by me, my dear è una delle proposte estive di Planet Manga. La serie consta di sette volumetti e in patria è già stata completata.

Dallo stile di disegno moderno e accattivante, Yae Utsumi mette in scena un thriller a tinte orrorifiche, che ha per protagonisti un gruppetto di liceali giapponesi: Shintaro, Tsubaki, Haruka, Ryu e Akira.

I cinque personaggi principali richiamano subito alla mente – complice anche il sottotitolo Stand by me, my dear – i film d’avventura degli anni Ottanta, che seguono spesso le vicende di ragazzini che si ritrovano ad affrontare l’orrore del quotidiano.

Su tutti, lo Stand by Me di Rob Reiner tratto da un racconto di Stephen King, in cui i protagonisti partono alla ricerca di un cadavere.

La differenza fondamentale è che, nel caso di Ossa, i nostri sono anche gli assassini!

Qualche anno prima dell’inizio di questa storia, i ragazzi si sono macchiati di questo orribile crimine. Paradossalmente, il terrificante avvenimento li ha resi molto uniti, rinsaldando il legame di amicizia già esistente tra loro e rendendoli complici.

Il manga comincia proprio nel giorno del loro rito: ogni anno, infatti, i cinque si riuniscono per disseppellire il cadavere e giurare, davanti al corpo in disfacimento, di rimanere per sempre fedeli gli uni agli altri.

Peccato che i rapporti tra loro siano lineari soltanto in apparenza. Gelosia, desiderio, amori irrealizzati li legano forse più di quel tremendo segreto seppellito anni prima.

Shin e Tsubaki, ad esempio, sono innamorati l’uno dell’altra in maniera piuttosto lampante, ma per qualche strano motivo, quest’ultima ha una storia con Akira. Il fidanzato della bella Tsubaki, dal canto suo, sembrerebbe quello che ha superato meglio il trauma – è rappresentante d’istituto della scuola – e nutre un’autentica venerazione per Shintaro. Passione che forse condivide con l’affascinante Haruka, anche se forse si tratta di un sentimento di natura diversa. Apparentemente, l’unico slegato da queste strane dinamiche amorose è Ryu, che però ha fama di teppista.

Il personaggio principale rimane comunque Shin, che si considera un ragazzo senza particolari pregi, ma sarebbe disposto a qualunque cosa per difendere i suoi amici, anche ad uccidere di nuovo.

I cinque di Ossa – Stand by me, my dear vivono quindi tranquillamente le loro vite e l’unica tensione che li accompagna sempre è la paura di essere scoperti.

Il che, in effetti, è proprio ciò che accade: un misterioso sconosciuto viene a conoscenza dei fatti e non si tratta di una bella persona, ma di uno squilibrato che li ricatta per piegarli ai suoi perversi scopi!

Quanto a fondo saranno disposti ad andare i nostri, pur di preservare un’apparente normalità?

Yae Utsumi si ritrova con Ossa – Stand by me, my dear, alla sua prima prova autoriale. Forse l’elemento più shockante del primo volume del manga è proprio la freddezza dei protagonisti, che nasconde sicuramente molti piu misteri di quanto lasci trapelare questa prima lettura.

Il tratto è molto da shonen moderno e particolarmente notevoli sono i personaggi femminili, “morbidi” e ben disegnati.

Le basi dunque sono definite. Non resta che scoprire quali macabre sorprese attendono l’affiatato quintetto!

Titolo: Ossa, Stand by me, my dear
Autore: Yae Utsumi
Editore: Planet Manga
192 pp., b/n – 6,50 €
Disponibili i volumi 1 e 2

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282