Nocturno

nocturno

Chi è davvero Nocturno? Un solitario vendicatore mascherato che non ha ancora deciso a quale mondo appartenere? Un anima smarrita in una zona ai margini delle terre dei vivi? La sua figura malinconica vaga nei boschi, le sue orecchie odono soltanto la voce del vento, che gli sussurra sottovoce antiche leggende.

Nocturnographic novel scritta e disegnata dal sempre più amato Tony Sandoval – è anche la storia di Seck, un ragazzo sfortunato alle prese con una vita per nulla semplice. Dopo aver perso il padre, si ritrova a vivere con il perfido zio, che non perde occasione per vessarlo ed umiliarlo. La sua triste routine viene sconvolta da un’inquietante novità: il ragazzo può vedere i morti e parlare con loro. Anche se all’inizio la cosa lo terrorizza, saranno proprio le visioni a dare una svolta alla sua esistenza, poiché un’anima con cui è in contatto – che lui crede essere quella del defunto padre – lo spronerà ad agire per migliorare la sua condizione. Il ragazzo, infatti, ha una grande passione e un immenso talento per la musica, così decide di raggiungere il suo amico Rojo – con il quale aveva creato una band anni addietro, i Kraneus – per riprendere da dove aveva lasciato. Dal canto suo, Rojo non l’ha mai dimenticato e così, quando Seck arriva da lui, è molto felice di poterlo riaccogliere.

Seck e Rojo, insieme sul palco sono inarrestabili. La loro band è davvero potente ed energica, sembra quasi che siano posseduti dal diavolo in persona. La voce di Seck è fantastica e, durante un concerto, riesce ad arrivare dritta al cuore di Karen, giornalista incaricata di intervistare i Kraneus. Come se fosse vittima di un incantesimo, la ragazza rimane totalmente avvinta da lui, anche se a prima vista non l’aveva convinta un granché, forse a causa della sua indole schiva e un po’ tetra. Dopo averlo sentito cantare, però, tutto cambia. Da parte sua, Seck non fa che pensare a Karen e a quanto sia bello il suo sorriso. Nasce tra loro una vera e propria “connessione”, quel tipo di amore che puoi provare una volta soltanto nella vita. Purtroppo la felicità non dura: è alle porte un concorso musicale e una band rivale dei Kraneus, i Fuego Negro, decide di giocarsi il tutto per tutto pur di vincere. Così, durante una terribile notte – in cui i rivali avevano stabilito di ferire Rojo alle mani – le cose vanno fuori controllo e il musicista viene barbaramente e vilmente ucciso. Non paghi, gli assassini meditano di far del male anche a Seck, che pensa bene di scomparire…

Come finirà la sua dolcissima storia d’amore? Davvero per Seck è impossibile essere felice?

Nocturno è una storia che Sandoval si è portato dietro per tanto tempo – cominciata a diciassette anni, è stata ripresa, modificata, ampliata – dove ha inserito tanti elementi che gli sono cari, dalla musica metal al fantasy. Lo stile dell’autore è un vero e proprio marchio di fabbrica: il suo tratto cartoonesco, unito ai delicati colori delle sue tavole, rende ogni suo libro una delizia per gli occhi, un’esperienza visiva davvero elettrizzante. Leggere Nocturno è come immergersi in un altro mondo, una fiaba a tratti crudele, ma anche piena d’amore, amore bruciante e appassionato.

Titolo: Nocturno
Autore: Tony Sandoval
Editore: Tunué
240 pp., col. – 24,90 €

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282