Nebbie: l’ultimo romanzo di Leonardo Mastia

mastia-nebbie

Ci sono momenti in cui anche le migliori speranze muoiono e non c’è nulla che si possa fare. Ci sono drammi della nostra terra che è difficile ignorare, terribili sciagure che finiscono con l’influenzare la nostra vita di tutti i giorni, mentre la soluzione appare sempre più lontana. La terribile calamità nota come “terra dei fuochi” è la vera protagonista del romanzo Nebbie dell’avvocato Leonardo Mastia, che da sempre vive in Campania e quindi ben conosce questa triste realtà.
Nel libro, chi si ritrova a fare i conti con questa piaga sociale è Mario, un ragazzo in gamba che sembrerebbe destinato ad un brillante avvenire. Furbetto, dall’aria sorniona e la figura agile e scattante, con i suoi capelli biondi e gli occhi sempre imperscrutabili, Mario non è certo il tipo che passa inosservato. Così attira subito l’attenzione di Ferdinando, un ragazzo che vive nel paese dove il nostro si è appena trasferito e che sarà testimone delle sue azioni, nonché migliore amico per tutta la vita. Tutto potrebbe essere perfetto per loro: sono giovani, hanno tanta voglia di fare e si sono appena iscritti all’università a Napoli. Ma c’è un incubo che tormenta Mario, qualcosa che gli impedisce di vivere serenamente e turba il suo sonno. Il ragazzo è originario di Salliano, un paese ormai completamente corrotto e devastato perché si ritrova – ahimè – in quella vasta area ribattezzata terra dei fuochi. Una terra dove tutto è avvelenato e tossico, dove fuochi eterni hanno ammorbato l’aria e liquami putridi guastato il suolo. Con orrore crescente, Mario si renderà conto di non potersi mai veramente distaccare da questa dimensione da incubo. Neppure quando – ormai esasperato e privo di forze per continuare la sua lotta – si trasferirà a Londra, scegliendo di vivere da reietto, abbandonando gli amici e rinunciando alle cure della sua famiglia.
L’autore ci comunica tutto il profondo disagio di questo ragazzo, emblema di tutti gli innocenti destinati a scontare una pena che neppure Dante sarebbe riuscito a congetturare per i peggiori gironi infernali. Andando avanti con la lettura, ci si domanda con sgomento: c’è speranza per il futuro? La voglia di cambiamento c’è, e tanta. Speriamo che non sia troppo tardi.

Nebbie
Leonardo Mastia
Pagine: 208
Edizioni: Nicola Pesce Editore
Euro 14

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282