Misdirection, l’opera più recente della fumettista Lucia Biagi

Cover Misdirection_fronte

L’indifferenza e la purezza. La voglia di essere grandi e la terribile consapevolezza di essere, invece, soltanto dei ragazzini. Il dramma e la solitudine di chi si ritrova ad essere l’unica voce fuori dal coro. Misdirection, l’ultima opera della fumettista pisana Lucia Biagi, racchiude quel senso d’inadeguatezza così tipicamente adolescenziale, acuito ancor più dai ritmi frenetici della vita moderna. Certo, i ragazzini di oggi hanno tutti il loro bravo smartphone, guardano film in streaming, si scambiano like su facebook. Ma si sentono comunque soli, esposti a tutti i pericoli del mondo.

Federica, la protagonista di Misdirection, stravede per la sua amica Noemi, più grande e affascinante, che la porta con sé alle feste e in discoteca. Proprio dopo una notte brava trascorsa in un locale, Noemi, di punto in bianco, sparisce. L’amica ritrova quasi subito il suo cellulare ma di lei sembra non esserci più traccia. Inoltre, poco dopo il ritrovamento, su quel telefono iniziano ad arrivare strani messaggi e una serie di foto che ritraggono Noemi in pose provocanti.

Nel piccolo paese in cui si trova in vacanza, inizia così l’odissea di Federica alla scoperta della verità, aiutata dall’amico/fidanzatino Giorgio. L’appassionata ricerca della ragazza si scontra con una realtà fredda e crudele: nessuno sembra preoccupato per Noemi, nessuno se ne cura o ritiene che possa esserci qualcosa di strano nella sua sparizione. Le indagini della nostra protagonista diventano, anche se incidentalmente, un modo per farle avere più consapevolezza di sé stessa, dei suoi sentimenti e dei suoi desideri. Fino a giungere all’amara conclusione che, agli occhi del mondo “una ragazza sbaglia sempre”.

Dopo Punto di Fuga, Lucia Biagi fa nuovamente centro. I ragazzi di oggi sono tratteggiati con sincerità ed esprimono appieno tutte le loro debolezze. Anche la tecnica di colorazione utilizzata – tutta giocata su tonalità di viola e verde – contribuisce a rendere più tangibile il senso di straniamento che permea l’opera, mentre teniamo il fiato sospeso in attesa della rivelazione finale.

Titolo: Misdirection
Autore: Lucia Biagi
Editore: Eris Edizioni
208 pp., bicromia – 17,00 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282