Libera Ispirazione, una mostra collettiva per Maggio dei Monumenti

libera-ispirazione

Il magico scenario di Castel dell’Ovo è pronto ad accogliere una nuova, interessante mostra collettiva di pittura e scultura, che sarà visitabile dal 21 maggio al 5 giugno 2016. Libera ispirazione – è questo il titolo dell’esposizione – s’inserisce quindi nella lista degli eventi legati al Maggio dei Monumenti e si concentra su un tipo di arte più innovativa e lontana dagli schemi. L’elenco degli artisti che saranno protagonisti di questo evento è molto lungo e le peculiarità di ognuno di loro potranno esservi più chiare leggendo questi brevi cenni scritti dalla dottoressa Simona Pasquali, curatrice della mostra.
“La religiosità fortemente sentita nelle figure/astratte di Analía Adorni; il cromatismo astratto di Alvin e di Silvana Virgilio; la perizia geometrica di Pietro Baiamonte; gli assemblaggi audaci e originali nelle opere di Umberto Benanti e di Vito Sardano; le sagome plastiche rappresentate in un colorismo luminescente di Marilena Bordin; la vivacità “tradizionale” e “fumettistica” di Alberto Bottillo; la scultura tridimensionale di Luigi Cola; i paesaggi astratti della “moderna” Calabria di Antonio D’Amico e quelli della costiera di Alessandro Giamattei; il figurativo stilizzato di Antonio Di Falco; l’arte materica in trasformazione di Maria Rosaria Esposito; il sapiente accostamento e sovrapposizione dei colori in Paco Falco; la matericità delicata di Maria Giovanna Ferorelli; la pittura solare segnata dall’informale di Fabio Finamore; la maestria tecnica e la cura del dettaglio nelle pitture/sculture di Antonio Fumagalli; l’arte materica “animata” di Carla Guarino; il ritmo dell’arte di Rosario Guida; le linee che sfociano in scorci di figure astratte in Maria Teresa Guido; la tematica del riciclo e del riuso della cartapesta “lacerata” con il Cartapestaio; la materia, la stoffa che Kalòs proietta nella realtà contemporanea; il cartone che diventa il supporto di una variopinta esperienza artistica in Lu Astell; i segni grafici nella pittura/ceramica di Antonio Lucarelli; la ricerca del segno pittorico che supera i confini dell’opera stessa in Maria Grazia Lunghi; il legno che assume una “nuova vita” con Giovanna Macciocco e Mario Palmas; la pittura informale di Concetta Masciullo e Paola Pontoni; l’arte gestuale di Vincenzo Matarazzo; la scultura geometrica di Clara Menerella; l’atmosfera oscura e introspettiva dei lavori di Fabrizio Molinario; il tonalismo grafico di Angelo Monte; la matericità delle figure a rilievo in continua conversione di Giovanni Napolitano; l’astrattismo tenue e delicato di Elena Nappi; la matericità “attualizzata” nel quotidiano di Viviana Pasquali; i tessili per la creazione delle opere di Mena Pezzullo; le sculture organiche naturali di Costantino Ragusa; il surrealismo-astratto di Micaela Russo, la ricchezza dei contrasti cromatici in Savì; la scultura che si trasforma in pittura tridimensionale di Renzo Sbolci; le linee che si intrecciano sinuosamente e si mescolano in colori vivaci in Sharilù; le figure che emergono morbidamente nei lavori di Marcella Simonelli; le sculture stilizzate di Emilio Sorvillo; la sperimentazione artistica nei materiali di Tag; la pittura nucleare di Gabriella Teresi; la ricerca creativa di Maria Irene Vairo; i colori sfumati di Katalin Visky; le innovative sculture/istallazioni di Tommaso Maurizio Vitale”.
L’impressione che si ricava leggendo queste righe è quella di una mostra estremamente variegata, a cui vale davvero la pena dedicare un po’ del nostro tempo.
Scheda mostra

Titolo “Libera Ispirazione”
Tipologia mostra collettiva di pittura e scultura
Curatrice dott.ssa Simona Pasquali
Artisti Analía Adorni – Alvin – Pietro Baiamonte – Umberto Benanti – Marilena Bordin
Alberto Bottillo – Luigi Cola – Antonio D’Amico – Antonio Di Falco
Maria Rosaria Esposito – Paco Falco – Maria Giovanna Ferorelli
Fabio Finamore – Antonio Fumagalli – Alessandro Giamattei – Carla Guarino
Rosario Guida – Maria Teresa Guido – il Cartapestaio – Kalòs – Lu Astell
Antonio Lucarelli – Maria Grazia Lunghi – Giovanna Macciocco
Concetta Masciullo – Vincenzo Matarazzo – Clara Menerella
Fabrizio Molinario – Angelo Monte – Giovanni Napolitano – Elena Nappi
Mario Palmas – Viviana Pasquali – Mena Pezzullo – Paola Pontoni
Costantino Ragusa – Micaela Russo – Vito Sardano – Savì – Renzo Sbolci
Sharilù – Marcella Simonelli – Emilio Sorvillo – Tag – Gabriella Teresi
Maria Irene Vairo – Silvana Virgilio – Katalin Visky – Tommaso Maurizio Vitale
Sede espositiva Castel dell’Ovo di Napoli (Sale delle Terrazze)
Inaugurazione sabato 21 maggio 2016 ore 17.00 – 19.30, Castel dell’Ovo di Napoli
Date 21 maggio – 5 giugno 2016
Orari giorni feriali:
dal lunedì al giovedì dalle 10.30 alle 13.30 / dalle 15.30 alle 18.30
venerdì e sabato dalle 10.30 alle 18.30
giorni festivi: dalle 10.30 alle 14.00
Organizzazione Associazione Culturale INTENTART Napoli
Info Associazione Culturale INTENTART Napoli (www.intentartnapoli.it)
info@intentartnapoli.it / (+39) 3204887582 / Facebook: Intentart Napoli

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282