Intervista assassina: un giallo avvincente di Luciano Faraco

intervista-assassina

È estate. Siamo su una bella isola del Mediterraneo. L’aria è calda, la pelle abbronzata un diritto assoluto degli abitanti dell’isola, turisti e non. L’atmosfera è pigra, indolente, tutti hanno soltanto una gran voglia di divertirsi. In questo contesto ameno è ambientato il libro di Luciano Faraco – giornalista sportivo di origini partenopee – Intervista assassina, ma nonostante la situazione idilliaca di partenza, come il titolo del libro lascia presagire, non è tutto oro quello che luccica. Inizialmente facciamo la conoscenza dei quattro protagonisti, ragazzi come tanti che si stanno godendo la magica atmosfera delle vacanze. Molto presto, nel gruppo si delineano già le prime simpatie che potrebbero sfociare in qualcosa di più e far nascere ben due lovestory – Eva ed Alex, i più sportivi, si piacciono immediatamente, mentre Miriam e Greg, i bellocci del gruppo, sono destinati a ritrovarsi in sintonia – ma una terribile tragedia è dietro l’angolo. Un aereo precipita su una casa – un po’ come accadeva nel film Donnie Darko – uccidendo un bambino. La piccola vittima si rivela essere il figlio di un amico di Alex che, la sera della tragedia, riesce a trarre in salvo soltanto il padre dell’ignaro bimbo. Questo terribile avvenimento fa sì che sull’isola si presenti la reporter d’assalto Jolanda, cacciatrice di scoop con la fama di persona cinica e profittatrice delle disgrazie altrui. I ragazzi, che avevano assistito al salvataggio di Alex e, in generale, erano stati coinvolti da vicino dal dramma, decidono di orchestrare un piano per mettere alle strette la spregiudicata giornalista, facendone l’oggetto del loro odio e dei sentimenti negativi accumulatisi a causa del triste evento vissuto. La risoluzione è presa: insceneranno un finto crimine, per poterla ridicolizzare davanti alle telecamere. Ma ciò che è finto potrebbe trasformarsi in realtà e far pentire amaramente i ragazzi per la loro bravata…
Non rivelo di più perché l’intreccio imbastito da Faraco non lesina colpi di scena e va letto senza perdersi nessun passaggio. Lo stile fresco e scorrevole dell’autore, caratterizza un’opera prima davvero interessante.

L’intervista assassina
Luciano Faraco
Pagine: 288
Edizioni: Nicola Pesce Editore
Euro 14

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282