Enrico IV

Branciaroli Enrico IV

Franco Branciaroli torna a teatro con Enrico IV, dramma in tre atti di Luigi Pirandello scritto nel 1921, nelle vesti di attore e regista. Considerato, con “Sei personaggi in cerca d’autore”, il capolavoro teatrale del Premio Nobel per la Letteratura, è una riflessione acuta sulla follia e sul teatro. Infatti il protagonista dello spettacolo è un nobile convinto di essere l’Imperatore Enrico IV di Franconia dopo aver battuto la testa per una caduta da cavallo. È Belcredi ad avergliela causata per avere Matilde Spina, la donna amata e poi sposata dopo la pazzia di Enrico IV. Non tutto fila così liscio e, anni dopo, il nobile si prende lucidamente la sua rivincita.

Il protagonista, nel testo pirandelliano, è quasi considerato come vittima di una società che non riesce a comprenderlo, che si prende gioco di lui. L’incidente – la pazzia – gli dona una nuova identità, quella di Enrico IV, e una nuova vita in un palazzo appositamente allestito. Rinsavito, il nobile rifiuta la mondanità e un tempo a cui non appartiene continuando la sua messa in scena fin quando il nipote, fidanzato con la figlia di Matilde Spina, non chiede a un medico di guarire lo zio.

Dopo “Don Chisciotte”, “Servo di Scena” e“Il Teatrante”, Franco Branciaroli prosegue la sua riflessione dedicata al ruolo dell’attore e lo fa con un testo dove il comico e il drammatico camminano di pari passo. Pur rispettando il testo originale, conferisce al protagonista una spietatezza e una crudeltà non contemperati da Pirandello, rendendolo, alla fine, carnefice. Può contare su un cast di attori di altissimo livello – tra i quali spiccano Melania Giglio, nel ruolo della Marchesa Matilde Spina, e Giorgio Lanza, il barone Tito Belcredi -, su una scenografia suggestiva e ronconiana di Margherita Palli e su un disegno luci raffinato e pulito curato da Gigi Saccomandi. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: l’Enrico IV di Branciaroli fa venire i brividi, pur essendo di mestiere e nonostante la sua complessità. L’ambiente scenico, modulare e con gradoni, ostacola quasi l’azione ma si sposa perfettamente con la metafora del teatro pirandelliano. Inoltre il cuore pulsante dello spettacolo è tutto nel monologo finale di Enrico IV, dove mostra ai suoi servi i fili della sua maschera, mentre, per la restante parte, è una carrellata, ben calibrata, di caratteri che interagiscono all’interno di un micromondo atemporale ostile. La marchesa Spina è frivola e mondana, definita “baldracca” dallo stesso Enrico IV; Frida, la figlia, è una ragazza morbosa in minigonna; lo psichiatra è troppo preso dai suoi modelli operativi mentre, invece, Belcredi è un egoista cinico. In fin dei conti, Branciaroli non ha fatto altro che mettere in scena l’eterno confronto tra Teatro e Rappresentazione: da una parte c’è il medico, il Regista, che prepara la sua rappresentazione per guarire il suo paziente definendo ruoli e cucendo i costumi e, dall’altra, c’è l’Attore-Branciaroli che rifiuta ogni ruolo eclissandosi ma senza scomparire mai dalla scena. Pirandello non conferisce ad Enrico IV un’unica identità, come invece accade per i comprimari, ma gli conferisce una personalità espansa che Branciaroli ha saputo evidenziare sfruttando a pieno il suo enorme talento. Riesce, così, ad essere mattatore ed Attore, spiazzando di continuo il pubblico, fino a divenire superbo sul finale dove viene incoronato dallo psichiatra con una corona di cartapesta mentre cavalca un cavallo da giostra.

 

CTB Teatro Stabile di Brescia / Teatro de Gli Incamminati
Franco Branciaroli
in
ENRICO IV

di Luigi Pirandello – regia di Franco Branciaroli
scene e costumi di Margherita Palli – luci di Gigi Saccomandi
con Viola Pornaro, Giorgio Lanza, Antonio Zanoletti
Valentina Violo, Tommaso Cardarelli, Giovanni Battista Storti
e con (in o.a.) Sebastiano Bottari, Andrea Carabelli, Mattia Sartoni

 

 

Teatro Bellini – Napoli
Dal 10/11/2015 al 15/11/2015

Prezzi
MARTEDÌ
1′ SETTORE 20€
2′ SETTORE 15€
3′ SETTORE 12€

MER/GIOV/VEN/SAB/DOM
1′ SETTORE 28€
2′ SETTORE 23€
3′ SETTORE 18€

OVER 65/CRAL/CONVENZIONI
1′ SETTORE 25€
2′ SETTORE 20€
3′ SETTORE 15€
Esclusivamente per le repliche del mercoledì, giovedì e venerdì

Ai prezzi sopraelencati va applicata una maggiorazione del10% pari al diritto di prevendita

UNDER 29 15€

ORARI
MARTEDÌ, GIOVEDÌ, VENERDÌ, SABATO ORE 21.00 – MERCOLEDÌ ORE 17.30 – DOMENICA ORE 18.00

Durata: 2h e 30min con intervallo

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282