Deadpool: recensione, trama e curiosità del famoso fumetto

deadpoolzChi è Deadpool? Sicuramente uno dei personaggi più amati degli ultimi tempi, la vera superstar delle storie più recenti targate Marvel. Il Deadpool che conosciamo oggi però, il mercenario chiacchierone che spara citazioni pop come fosse una mitragliatrice, è un’incarnazione relativamente recente, perché il retaggio antico di Deadpool è molto più drammatico. Nato dalla matita di Rob Liefield – passato alla storia per il suo affetto per le muscolature ipertrofiche ed eccessive – nel 1991, Wade Wilson – nome di battesimo del nostro mercenario – doveva essere una sorta di parodia del personaggio della DC Deathstroke e, proprio come lui, usa due katane e ha capacità sovrumane in ogni tipo di combattimento.

Le vicende personali di Wade sono un tantino travagliate: subisce la perdita dei genitori in giovane età e inizia ben presto la sua attività di mercenario, dopo una breve parentesi nell’esercito. Ammalatosi di cancro, viene inglobato nel progetto Arma X, che mira a riprodurre il fattore rigenerante di Wolverine col quale Wade condivide anche la nazionalità canadese. Gli esperimenti lo rendono invulnerabile ma mostruoso al tempo stesso: il fattore di guarigione, infatti, si è legato al tumore, lasciandolo marchiato dai segni della malattia.

Nonostante l’origine non proprio comica, Deadpool è un personaggio divertente e inarrestabile. La sua caratteristica principale, che lo rende diverso da tutti gli altri, è la consapevolezza di essere un fumetto, il che lo spinge a rompere di frequente la quarta parete, per la gioia di tutti i suoi fan. Da sempre Wade cerca di guadagnarsi lo stesso affetto che gli viene tributato dal pubblico anche da parte delle squadre più importanti dell’universo Marvel – primi fra tutti gli Avengers – ma invano. Eppure, con il capovolgimento che il suo mondo ha subito dopo gli eventi di Secret Wars, il momento di Deadpool è finalmente giunto.

Nelle sue nuove avventure scritte da Gerry Duggan – che, insieme a Brian Posehn ha contribuito a ridefinire e migliorare ancora il background di Wilson, donandogli una famiglia e degli amici di cui prendersi cura, senza rinunciare all’umorismo macabro e cattivo che lo caratterizza – Wade è diventato uno degli eroi più potenti e richiesti della Terra, tanto da crearsi una sua squadra di mercenari che, in teoria, agiscono a fin di bene e ha finalmente realizzato il suo sogno di far parte degli Avengers, diventandone addirittura il principale finanziatore. Uno scenario che rimanda, dunque, alla reale “famosità” di Deadpool che, dopo il fantastico film con Ryan Reynolds, è diventato davvero il supereroe più famoso e desiderato.

Ma una squadra composta da mercenari senza scrupoli potrà davvero combinare qualcosa di buono? E Deadpool potrà mai slegarsi completamente dal suo passato diventando un eroe senza macchia e senza paura? Le sue katane hanno sempre trovato soluzioni un tantino più drastiche di quelle attuate dagli altri eroi pacifisti e cambiare rotta è sempre complicato. Per avere le risposte, non ci resta che leggere queste nuove storie di Deadpool, il fumetto più straordinario del mondo.

 

Titolo: Deadpool terza serie, disponibili numeri 1 e 2 (Deadpool 60 e 61)

Autori: G. Duggan, M. Hawthorne, S. Koblish

Editore: Marvel Italia/ Panini Comics

Inizio pubblicazione: aprile 2016

48 pp., col. – 2.90 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282