Deadpool – Cattivo Sangue

Deadpool - CS

Il tratto distintivo di un supereroe (?!) come Deadpool è la sua irriverenza e il suo essere sempre attento al pubblico che lo segue, dimostrando, tra una battuta e l’altra, di avere consapevolezza della sua natura di personaggio dei fumetti. Creatore dell’inarrestabile mercenario chiacchierone – che stordisce i suoi nemici prima con la parlantina e poi con le spade – è Rob Liefeld, che fa entrare in scena Deadpool per la prima volta nel 1991, sulla testata New Mutants. Da allora molte storie lo hanno visto protagonista e tante cose sono cambiate per l’immortale Wade Wilson: ha trovato degli affetti, è diventato un eroe, ha rimediato a molti errori del passato e ne ha fatti di nuovi.

Babbo Liefeld, però, non ha mai dimenticato la sua creatura ed è proprio da questo legame indissolubile che nasce la graphic novel Cattivo Sangue, un libro che, fra inseguimenti mozzafiato e favolose doppie splash page, ci catapulta dritti dritti negli anni d’oro della Image Comics. In questa adrenalinica storia, i lettori di vecchia data troveranno personaggi familiari come la bella Domino e il perennemente truce Cable, insieme a Garrison Kane, un tizio che non è poi troppo simpatico al nostro Deadpool. Anche la trama di questo Cattivo Sangue ha un sapore un po’ retrò, fra tradimenti e colpi di scena molto old school. Tutto comincia con Wade in fuga da Thumper, un’inarrestabile macchina di morte che ha già “ucciso” il ciarliero Wilson in svariate occasioni e stavolta sembra ben determinato a farla finita con lui una volta per tutte. Nel corso della storia scopriremo la vera natura del gigante assassino e le motivazioni che si celano dietro la sua furia omicida. Al fianco di Deadpool c’è Domino, alla quale il mercenario è legato da un profondo e strano rapporto di odio/amicizia/lealtà. A rubare la scena è la consueta vena umoristica di Wade, anche se gli eventi narrati porteranno alla luce uno dei suoi lati più teneri, ovvero l’importanza che Deadpool attribuisce all’amicizia, uno dei suoi pregi “umani” che lo rendono, ai nostri occhi, l’antieroe che tanto amiamo.

Il tratto di Liefeld è molto migliorato, diventando preciso e potente. Per intenderci, sono lontani i tempi in cui i detrattori dell’artista asserivano che i suoi ipertrofici personaggi maschili potevano vantare un discreto décolleté. Alle sceneggiature di Cattivo Sangue hanno pensato gli autori Chris Sims e Chad Bowers – una coppia ben rodata già su diverse serie Marvel – mentre dei colori si è occupato il filippino Romulo Fajardo Jr. A mio parere, il volume è una sorta di “operazione nostalgia”, uno sguardo al passato, un omaggio, peraltro, perfettamente riuscito.

Titolo: Deadpool – Cattivo Sangue
Autore: Rob Liefeld, Chad Bowers, Chris Sims
Editore: Panini Comics
112 pp., col. – 16,00 €

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282