Autore: Francesco Bove

0

Ri-trovarsi, il viaggio nel sentiero dell’amicizia di Gennaro Monforte

Sono in tanti ad aver scritto storie di amori e di amicizie ma non sempre, nella scrittura, viene fuori la carnalità, la passione dello scrittore e il ricordo di esperienze vissute. Con Ri-trovarsi, romanzo breve dello scrittore Gennaro Monforte, anche autore e regista del Collettivo LunAzione e di Naviganti InVersi,...

0

Maryam, Teatro delle Albe mette in scena la figura di Maria

Maryam, l’ultimo lavoro di Teatro delle Albe, racconta la figura di Maria, figura centrale sia nel Corano che nella cultura islamica, ma pone soprattutto al centro dell’intenso testo di Luca Doninelli tre donne palestinesi che rivolgono alla madre di Cristo tre preghiere di vendetta per aver perduto il proprio figlio....

0

Il lavoro di vivere: il gioco al massacro di due coniugi di mezz’età

Andrée Ruth Shammah mette in scena “Il lavoro di vivere”, un testo caustico di Hanoch Levin, interpretato da Carlo Cecchi e da Fulvia Carotenuto, fortemente incentrato sul gioco al massacro di due coniugi di mezz’età, Yona e Leviva, in un paese precario e crudele. Tutto comincia con un malore notturno...

0

Delirio bizzarro, una follia piena di poesia

C’è un tratto distintivo in Delirio bizzarro della coppia Carullo-Minasi che, probabilmente, è l’essenza stessa dello spettacolo: la crisi esistenziale, cioè quella convergenza deleteria di conflitti e contrasti che provoca uno stato di malessere. Crisi, spesso, confusa con follia. La scena mostra un centro di salute mentale e due personaggi,...

0

Sottrazione, il racconto moltiplicato di Carlo Sperduti

Se cercate un libro da leggere o da regalare, non potete non prendere in considerazione Sottrazione di Carlo Sperduti, edito da Gorilla Sapiens, un libro di racconti sulla costruzione di un racconto attraverso giochi di parole e significanti. L’unica regola che l’autore si pone è di rispettare un numero di...

stasera sono in vena 0

Stasera sono in vena, così De Summa racconta gli anni 80

La provincia è da sempre piena di morte e di sogni, un conglomerato di anime che nascondono, tra le loro pieghe, dolore e noia. In tanti l’hanno raccontata, anche a teatro, e ognuno ha aggiunto, nel bene o nel male, un’immagine, un segno, una storia che aiutasse a raccontarla. Oscar...

0

I giganti della montagna e il poema della cenere di Latini

L’ultimo dramma di Luigi Pirandello, I giganti della montagna, è una riflessione incompiuta, scritta poco prima di morire, sul rapporto strettissimo tra vita e arte. Non c’è più un vero confine tra persona e personaggio e la strada da percorrere per giungere ad un palcoscenico non è altro che la...

0

Svenimenti, un vaudeville da Cechov de Le Belle Bandiere

33 svenimenti fu l’ultimo spettacolo di Vsevolod Mejerchol’d presentato il 25 marzo del 1935. Andò in scena al GosTIM di Mosca ed era incentrato su tre atti unici di Anton Cechov: L’anniversario, L’Orso e Una domanda di matrimonio. Dopodiché cominciò, per Mejerchol’d, un lungo periodo difficile in cui venne attaccato...

0

Ci scusiamo per il disagio, Gli Omini e le storie del quotidiano

Secondo il filosofo Marc Augé, le stazioni, così come gli aeroporti o i centri commerciali, sono dei non luoghi, cioè spazi senza identità dove la civiltà si trasforma totalmente divenendo massa omologata. Secondo Gli Omini in Ci scusiamo per il disagio non si può dire lo stesso di un binario,...

0

Rezzamastrella e Anelante, il rito che ridiventa carne e scena

Ci sono attori e compagnie che, nel corso della loro storia teatrale, hanno sottratto elementi dalla scena, fino ad asciugare persino la parola, e poi c’è Antonio Rezza che, invece, in Anelante amplifica la parola estendendola fino al corpo dei performer. Sì, perché, a differenza dei lavori precedenti di Rezzamastrella,...


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282