Amleto (Michele Sinisi)

amleto di sinisi

L’Amleto di Michele Sinisi è solo, intorno a lui ci sono sedie pieghevoli, sugli schienali i nomi dei protagonisti della storia che andrà a raccontare : Ofelia, Laerte, Polonio, Re Claudio. Rinchiuso in se stesso, rievoca la sua personale tragedia in un soliloquio folle e doloroso. Michele Sinisi, anche ideatore di questa personalissima messa in scena, fa rivivere il Principe di Danimarca, rendendolo clown, patetico ed esistenzialista. Ossessionato dai suoi fantasmi, Amleto cerca disperatamente il senso del proprio esistere ma la vita gli sfugge di mano lasciandolo solo. Si fa compagnia, allora, facendo parlare i personaggi della sua storia, raccontandosi, pensando nel presente.

Sinisi riporta l’Attore sulla scena e il Teatro a teatro. Non è un’operazione di poco conto. Il teatro come gioco d’infanzia, come tentativo spasmodico di “mettere in scena” e non di “rappresentare” qualcosa. Il suo Amleto è un bimbo che gioca coi soldatini assegnando le parti e le battute, è una parodia senza l’effetto parodistico dell’opera reinterpretata ma tiene conto delle trasformazioni – culturali, sociali – del tempo in cui viviamo senza venir meno alla funzione primaria dell’Attore, che è quella di riferire al pubblico un testo.  Non è solo questo. Sinisi coglie i segni della scrittura shakespeariana, li sradica dal contesto originario senza slegarli dal loro significato. Chi riesce, oggi, a dare una prova simile? Qui siamo nel campo dell’invenzione, della curiosità bambina legata alla scoperta. Siamo in un avvenire teatrico non ancora completamente avvenuto dato che, oggi, il performer è ancora malinconicamente legato alle sue istanze etiche.

Sinisi è libero nel ricreare la sua personale festa, nel ritagliarsi uno spazio all’interno di un evento che va al di là del tempo ma, soprattutto, è pienamente consapevole e cosciente di quel che sta facendo. Questa è la forza del suo tradizionale e innovativo modo di “essere teatro”.

 

Amleto

da William Shakespeare, drammaturgia di Michele Sinisi e Michele Santeramo
Regia: Michele Sinisi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282