4 fumetti per la quarantena: consigli per la lettura!

4 fumetti per la quarantena

Con le nuove uscite ferme o rimandate, ho deciso di parlarvi di serie già in giro da un po’ e che, se non avete mai letto, vi consiglio di recuperare: ecco come nasce l’articolo 4 fumetti per la quarantena.

La difficile situazione che stiamo vivendo ha almeno un risvolto positivo, vale a dire più tempo per leggere! Qui trovate qualche consiglio di lettura, spero vi sia utile!

Attica di Giacomo Bevilacqua

Attica è un fumetto in stile manga, una miniserie in sei volumi pubblicata da Sergio Bonelli Editore. Rientra a pieno titolo tra i 4 fumetti per la quarantena perché è una serie ci aiuta a riflettere sulla realtà che ci circonda, trattando temi sempre attuali come l’intolleranza, la chiusura, l’élite.4 fumetti per la quarantena

La trama

Vera protagonista del fumetto è proprio la città di Attica che riunisce in sé tutte le caratteristiche di una metropoli dei sogni: è moderna, funzionale, non c’è disoccupazione né degrado. In realtà questa perfezione è soltanto una facciata: Attica è così perfetta perché è praticamente inaccessibile, se non a pochi eletti.

Nel primo volume di Attica conosciamo da vicino due dei cinque protagonisti che porteranno la rivoluzione nella metropoli. Il primo personaggio che ci viene presentato è Kat Scandaglia, una detective privata che usa il suo particolare dono (l’occhio in grado di vedere cose invisibili agli altri) per aiutare le persone nei piccoli problemi di tutti i giorni, dai tradimenti al ritrovamento di oggetti smarriti. Kat è in contatto con un misterioso uomo e sogna da sempre di andare ad Attica. Uno degli ultimi casi che le viene affidato la metterà nei guai, ma sarà proprio nella situazione di pericolo che Kat conoscerà Aiden, il secondo predestinato come lei. Aiden è un esperto di arti marziali e gestisce una palestra. Il ragazzo, tra i cinque rivoluzionari, simboleggia “il marchio”. Seppur un po’ riluttante ad unirsi a Kat, gli sarà impossibile dir di no alla ragazza. Comincia dunque la loro avventura in cerca degli altri compagni e vi assicuro che ne succederanno delle belle!

4 fumetti per la quarantena Beastars di Paru Itagaki

Numero 2 dei 4 fumetti per la quarantena: Beastars. Si tratta della prima opera lunga dell’autrice giapponese – edito in Italia da Planet Manga – ma si presenta già come uno dei manga più innovativi e interessanti degli ultimi anni. Lo consiglio perché in questo momento ci sentiamo un po’ tutti degli animali braccati, destinati a combattere con i nostri istinti peggiori.

La trama

Il primo capitolo di Beastars “Luna piena, tempo di presentazioni”, si apre con un efferato omicidio. All’interno di un dormitorio scolastico, un “ragazzo” scappa, implorando il compagno di risparmiarlo, perché ha ancora tante cose da fare e non vuole morire. Ma l’amico è come impazzito e non sente ragioni, perciò la conclusione di questa scena non può che essere drammatica.

La particolarità di quest’opera sta nel fatto che i compagni di scuola di cui vi parlo non sono comuni esseri umani. Siamo infatti in presenza di animali antropomorfi, che si dividono in due categorie ben distinte: erbivori e carnivori. A morire nelle prime pagine del volume è Tem l’alpaca e, fino al momento della sua aggressione, nulla di così sconvolgente era mai successo. Anzi. Tutti gli animali erano riusciti a creare un equilibrio e a coesistere pacificamente.

Andando avanti con la lettura, scopriamo che Tem faceva parte di un club di teatro. Proprio tra i “ragazzi” che prendono parte alle attività del club, le tensioni sfociano ben presto in aspri battibecchi e amari sospetti, rendendo l’atmosfera piuttosto pesante. Il sospettato numero uno per gli erbivori è Legoshi, un grosso lupo grigio dai modi piuttosto bizzarri.
La sua “colpa” è quella di essere stato piuttosto in confidenza con Tem quando lo sfortunato alpaca era ancora in vita, oltre ad avere dei modi facilmente fraintendibili.

Legoshi è, a tutti gli effetti, il nostro protagonista. E sarà proprio lui a cominciare l’indagine sulla morte del compagno, terrorizzando gli altri studenti con i suoi atteggiamenti strambi. Prima “vittima” delle sue macchinazioni sarà la bella Els, erbivora e spaventata al punto giusto da Legoshi. Eppure, il nostro simpatico lupacchiotto, la cerca per motivi molto più romantici di quanto lei creda…

Summer Time Rendering di Yasuki Tanaka

Tra i 4 fumetti per la quarantena, ora che l’estate si fa sempre più vicina, non poteva mancare questo manga pubblicato da Edizioni Star Comics e ambientato su una “pacifica” isoletta. Ricordi di un grande amore e malinconiche estati giapponesi lasciano presto spazio a una storia a metà tra il fantasy e l’horror, piena di colpi di scena e personaggi molto ben caratterizzati.

La trama4 fumetti per la quarantena

La storia narrata comincia con un evento drammatico. Shinpei, il nostro protagonista, sta tornando all’isola di Hitogashima, dove ha trascorso l’infanzia. Il motivo del suo ritorno, dopo due anni di assenza, è la morte di Ushio Kofune, appena diciassettenne e sua dolce amica da sempre. Ad accoglierlo al suo arrivo, Shinpei trova l’esuberante Mio, che sembra nutrire per lui sentimenti inequivocabili. Apparentemente, parrebbe che la defunta sia morta nel tentativo di salvare la piccola Shiori Kobayakawa da annegamento certo.

Ma il nostro non ha il tempo di piangere con calma la perdita della sua amica, perché inquietanti particolari cominciano a venir fuori, come ad esempio il fatto che a Ushio sia stata fatta un’autopsia. Perché mai, se si è trattato di un terribile incidente? In più, Mio confessa a Shinpei un suo grande timore: è sicura di aver visto la cosiddetta “ombra” della sorella, e che proprio in seguito all’avvistamento, Ushio sia morta.

Si racconta infatti che sull’isola ci sia il “morbo dell’ombra”, una specie di malattia endemica del luogo che causa la morte di chi vede le suddette presenze. Il nostro è molto perplesso ma intende proteggere almeno Mio, visto che ormai è tardi per la sua adorata Ushio… Solo che, per farlo, finirà con il cacciarsi in un pasticcio davvero enorme che lo porterà a vivere una sorta di loop “Vivi, muori, ripeti”!

Futura Nostalgia di Tony Sandoval

4 fumetti per la quarantena Futura Nostalgia è l’ultimo dei 4 fumetti per la quarantena di cui vi parlo oggi. L’autore, Tony Sandoval, ha fatto della creazione di mondi onirici e surreali il suo marchio di fabbrica. Questo graphic novel va letto perché ci presenta una fine del mondo in stile fantasy a cui noi nerd siamo sicuramente più avvezzi. E poi la protagonista è super carina!

La trama

Il volume, pubblicato da Tunuè, tratteggia la storia di Marie, una stupenda adolescente ansiosa di vivere appieno la sua giovinezza.

Un giorno, mentre la ragazza è sul tetto, intenta ad aggiustare l’antenna di casa, si accorge che dai vicini è in atto una tragedia, un marito geloso ha trovato la moglie a letto con un altro. Per la sorpresa e l’imbarazzo, Marie cade, fortunatamente senza conseguenze.

La protagonista di Futura nostalgia, comunque, ha altro per la testa. I suoi pensieri, infatti, sono tutti per Iggy, un ragazzo che le ha rubato il cuore al primo sguardo. La nostra pensa di avere poche chance per poterlo colpire perché il ragazzo è molto popolare, ma nonostante l’apparente timidezza, Marie ha un carattere forte e forse saprà farsi notare dal suo bello.

Durante una delle sue solite passeggiate verso lo stagno vicino casa, la ragazza incontra una rana parlante! La ranocchia è piuttosto volgare e fa continue allusioni, ma la nostra si affeziona al buffo animale e finisce per portarlo sempre con sé, perfino a scuola. Ecco dunque che l’elemento fantasy comincia a far capolino in questa storia e, da qui in poi, sarà soltanto un crescendo.

Mentre Marie è distratta dall’amore, si sente spesso parlare di efferati omicidi che stanno sconvolgendo la tranquilllità in cui vive, mentre sempre più persone sembrano pervase da una strana follia.

La rana non è l’unico “mostro” di Futura nostalgia, altre creature, molto meno ben intenzionate, fanno la loro comparsa e in qualche modo gravitano tutte intorno alla figura della nostra protagonista.

Le cose cominceranno ben presto ad andare male e Marie dovrà fare appello a tutte le sue forze per non soccombere!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Notice: Undefined variable: font_family in /home/mhd-01/www.armadillofurioso.it/htdocs/wp-content/plugins/gdpr-cookie-compliance/moove-modules.php on line 282